YachtClub Favignana alla 33° Rolex Middle Sea Race

20 ottobre 2012- La Valletta (Malta) : Lo Yacht Club Favignana salpa per la Rolex Middle Sea Race. Dal 20 ottobre e per 606 miglia i colori del club di Favignana sventoleranno su BellaMia, BCube, Libertine e JStorm. Prosegue così l’intento dello YCF di riqualificare e riposizionare la vela d’altura. Non solo una mission mediatica quanto un impegno concreto e costante. A dimostrazione di un rinnovato interesse, Istituzioni e Autorità territoriali che, attraverso la loro costante presenza negli eventi YCF, accompagnano il Presidente YCF Chiara Zarlocco nell’impegno a portare la vela d’altura al protagonismo che merita.

Pronte a dare battaglia alle 19 nazioni iscritte alla manifestazione le barche dello Yacht Club Favignana sono partite per quest’avventura questa mattina poco dopo le 11 sotto l’occhio vigile del Presidente Zarlocco: Bellamia, un Sun Fast 43, skipper Fabrizio Balassone, con a bordo il recordman Matteo Miceli; BCube, un Comet 51S, skipper Alberto Prandi, con a bordo il timoniere Peppe Fornich; Libertine, un Comet 45S, di Marco Paolucci con lo skipper Andrea Fornaro; JStorm, un J111, dello skipper Marzio Dotti.

Il più forte “buon vento” agli equipaggi di BellaMia, BCube, Libertine e Jstorm.

UN OTTIMO PEPPE FORNICH NELLA 3 GIORNATA DELLA MIDDLE RACE

Favignana - 22 ottobre: Dopo l’ottimo secondo posto nella sfida più avvincente e ventosa della Barcolana 2012 (la regata dei monotipi Elan 210 King on the wind) Peppe Fornich si sta distinguendo nella 33° edizione della Rolex Middle Sea Race. A bordo di BCube, un Comet 51S, il cui skipper è Alberto Prandi, il timoniere dello YachtClub Favignana sta dando prova di tutta la sua abilità. In questa terza giornata di gara, infatti, è stato artefice di una grandissima rimonta superando in reale oltre 30 imbarcazioni. Liberty, a bordo del quale c’è l’altro atleta YCF Andrea Fornaro, viaggia ora a 2 miglia di distanza da Fornich. JStorm, di Marzio Dotti, sta navigando verso l’esterno per prendere un vento più spinto e sottile di Nord/Est per recuperare mare verso Punta Marsala. Chi non molla mai è Matteo Miceli, già proiettato alla sua prossima avventura: l’Arc che partirà il 25 novembre da Gran Canaria e arriverà fino a Santa Lucia: “E’ stata una nottata allucinante contro corrente nello stretto e per tutta la mattina siamo stati senza vento. Il gruppo di testa è molto avanti, ma sul BellaMia non ci diamo certo per vinti”.

JSTORM LOTTA PER IL PODIO NELLA 4 CLASSE DELLA MIDDLE RACE 

Favignana - 24 ottobre: L’hanno ribattezzata l’edizione dei sospiri per la quasi totale assenza di vento. Eppure lo skipper YachtClub Favignana Marzio Dotti si sta mettendo in evidenza in questa 33° edizione della Malta Middle Sea Race. Il primo posto nella 4 categoria dovrebbe andare ad Artie RTFX, il J122 di Lee Satariano e Christian Ripard.  Ma Jstorm, il J111 di Massimo Colosimo, con a bordo Marzio Dotti sta lottando con un ristretto numero di imbarcazioni per la seconda posizione della categoria. Peppe Fornich su BCube alle 17 era a 15 miglia da Pantelleria: “Gli strumenti sembrano impazziti: segnano 0 vento da ore, mentre stanotte ci cadevano i fulmini intorno. Il gruppone che avevamo dietro sta recuperando, ma ancora teniamo la posizione. Speriamo si alzi presto il maestrale”.

A seguire la gara con trepidazione da Roma è il Presidente YCF Chiara Zarlocco: “Tutti gli atleti YCF si stanno comportando con la sportività che da sempre li contraddistingue. Purtroppo, alcuni di loro, sono stati penalizzati dalla totale assenza di vento. C’è da sottolineare che solo il loro grande entusiasmo per la competizione e l’amore per il mare li fa andare avanti: le barche, più sono piccole, come la stessa JStorm, sono delle centrifughe. Non oso immaginare come facciano a riposare. Un grosso in culo alla balena a Marzio Dotti da tutto lo Yacht Club Favignana e agli altri nostri atleti”.

-
Mirella Dosi
ufficio stampa YCF
email: mirella.dosi@ycf.it